Il 22 e 23 novembre 2019 il BUS ha aperto le porte al Festival della Cultura Tecnica

Il 22 e 23 novembre 2019 l’IIS Pascal ha aperto le porte al Festival della Cultura Tecnica organizzando due giornate-evento.

foto1 22 11Nel pomeriggio del 22 novembre si è tenuto il seminario “Integrazione di competenze e generi” dove si sono confrontati la Prof.ssa Claudia Canali (UNIMORE), la Dott.ssa Federica Iotti (ITS Maker), la Prof.ssa Cinzia Ruozzi (UST), il Dott. Marco Martignoni (Polo Digitale), la Dott.ssa Eva Katharina Zimmer (già Consigliere Unindustria di Reggio Emilia) e il Dott. Giorgio Zanni (Presidente della Provincia di Reggio Emilia)

 


E’ stata un’occasione per condividere prospettive e orientamenti a diversi livelli e da differenti punti di osservazione. I foto2 22 11partecipanti hanno potuto ascoltare quanto si sta facendo per raccogliere la sfida di una integrazione sempre maggiore e necessaria di saperi tecnici, soft skills e competenze chiave europee. L’incontro è risultato importante anche per comprendere in che modo si stia realizzando la crescente presenza femminile nel mondo dell’industria e dei saperi tecnico- informatici.

 

Al termine del seminario i presenti hanno visitato la mostra “Dalla teoria alla pratica”: selezione di 14 progetti realizzati dagli alunni e dai docenti nel corso delle attività didattiche curricolari ed extracurricolari anche in collaborazioni con enti esterni. Si è trattato di un vero e proprio viaggio tra esperienze formative differenti e nello stesso tempo complementari che hanno mescolato aspetti di grande rilevanza didattica, tecnica e sociale in una sintesi stimolante.

 

Il 23 novembre 46 studenti dei diversi indirizzi di studio dell’Istituto suddivisi in 8 squadre miste [clicca quì per visualizzare la composizione dei gruppi] si sono sfidati in un Hackathon dal titolo: “HACKTION - lascia la tua impronta” capitanato dal Dott. Nicola Giacchè (co-founder di Impact Hub Reggio Emilia) e facilitato dalla dott.ssa Fabiana Lurescia (ART-ER) .

foto1 23 11

foto2 23 11I ragazzi hanno lavorato dalle 8.00 alle 16.30 per ideare un progetto realizzabile per migliorare l’impronta energetica dell’Istituto. Allo scadere del tempo i progetti sono stati presentati al pubblico e alla giuria competente formata dal Dott. Alberto Seligardi (Unindustria), dal Dott. Andrea Storchi (Webranking / Club Digitale Unindustria), dal Dott. Giovanni Govoni (Ufficio Scolastico Regionale), dalla Dott.ssa Valeria Montanari (Assessore Comune Reggio Emilia), dalla Dott.ssa Raffaella Curioni (Assessore Comune Reggio Emilia) e presieduta dalla Prof.ssa Sonia Ruozzi (Dirigente Scolastico IIS Pascal).

 

foto3 23 11Il team vincitore dell’Hackathon, formato dagli alunni: Bellelli Licia 5^A GR. [la seconda da destra], Federica Rovesti 5^L SA [la prima da destra], Carmen Saviano 5^E INF. [la terza da destra], Strozzi Federico 5^M INF. [il secondo da sinistra] e Prandi Gianluca 5^I SA [il primo da sinistra], ha presentato il progetto “Eco-Compagnie”, un'applicazione che sblocca vantaggi ecologici progressivi sensibilizzando l’intera popolazione studentesca sul tema del risparmio ed innescando una competizione positiva per una migliore gestione delle risorse. Si tratta di un progetto articolato e complesso ma tutt’altro che irrealizzabile come tutti i progetti presentati che hanno individuato comportamenti e azioni antispreco che possono essere messe in atto nella scuola. Prendendo spunto dai suggerimenti dei ragazzi, già dai prossimi giorni si comincerà a lavorare in tal senso. Anche i premi scelti dal comitato organizzatore per valorizzare la partecipazione dei ragazzi all’Hackathon hanno una valenza di risparmio delle risorse: una borraccia col logo dell’istituto per tutti e una power bank fotovoltaica per ciascun componente del team vincitore.

 

Un grande ringraziamento, per la gestione e l'organizzazione delle due giornate, va sicuramente ai docenti Barbara Cattani, Alfredo Cenini, Armando Fontana, Maria Silvia Gatti e Marina Salsi.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.