Lunedì 8 giugno 2020 si è svolta la Fase Locale della Gara a Squadre delle Olimpiadi di Matematica, competizione che ha visto partecipare quasi 500 scuole di tutta Italia suddivise in una trentina di "sedi virtuali". Virtuali in quanto per l'emergenza COVID 19 purtroppo le compagini non si sono potute affrontare nei consueti campi di gara, solitamente rappresentati da Palazzetti dello Sport, palestre o ambienti similari, ma hanno lavorato in remoto attraverso le usuali piattaforme di video conferenza.

Il Pascal ha partecipato con due squadre, una nella sede di Parma, formata dai ragazzi più esperti, l'altra in quella di Reggio Emilia, composta dalle promesse, cioè gli studenti più giovani che nei prossimi anni si avvicenderanno a coloro che si diplomeranno. La gara di Parma, ha visto al via 28 squadre, le prime 8 si sono qualificate per la Finale Nazionale. Dopo una prima fase interlocutoria il Pascal ha risolto il problema scelto come Jolly (che, come nei memorabili Giochi senza Frontiere, vale il doppio dei punti) balzando ai primissimi posti della classifica: da lì in avanti, per tutte le due ore di gara, è stato un continuo crescendo di emozioni in quanto, uno dopo l'altro, sono stati risolti ben 17 esercizi dei 21 previsti. Alla fine (come si vede dalla classifica allegata) i ragazzi si sono piazzati al 6° posto con un ampio margine rispetto ai primi esclusi (classificatisi al 9° posto), qualificandosi per la Finale Nazionale di Cesenatico.

Classifica Gara a Squadre Parma 2020

Ma diamo il giusto merito a coloro che hanno realizzato tutto ciò.

Foto Gara a Squadre matematica2020Daniele Nassisi (5^M), oltre a essere l'"algebrista" del gruppo (il Teorema di Ruffini per lui non ha segreti), ha anche rivestito il ruolo di Capitano della squadra, funzione nobile e al contempo onerosa, coordinando il lavoro di tutti i compagni di squadra.

Francesco Roffia (5^C), esperto in Teoria dei Numeri, negli anni scorsi ha partecipato ad alcune Finali Nazionali dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici.

Eralt Zaimaj (5^L), il "geometra" della squadra, è soprannominato dai compagni Euclide in quanto quasi nessun problema di geometria gli resiste.

Dario Moschetti (4^E), ferratissimo in Calcolo Combinatorio, nel 2019 ha partecipato come individualista alla Finale Nazionale delle Olimpiadi della Matematica.

Diego Pontiroli (3^I), incredibile risolutore di problemi di logica e strategia, anche lui nel 2019 ha partecipato come individualista alla Finale Nazionale delle Olimpiadi della Matematica.

Andrea Cerlini (3^E), abilissimo nel risolvere equazioni diofantee e congruenze.

Alessandro Messone (3^B), il jolly della squadra, vista la sua molteplicità di interessi anche extra scolastici riesce a spaziare in tutti gli ambiti della matematica con estrema disinvoltura.

Simone Ruggiero (4^E), riserva di lusso, pronto fino all'inizio della gara a subentrare in caso di qualche problema, ha assistito con trepidazione alla prova dei compagni.

Ma questa qualificazione è frutto di tanti fattori. Si può infatti rimarcare l'assoluta serietà e abnegazione con cui i ragazzi in questi anni si sono dedicati alle Olimpiadi della Matematica, partecipando a lezioni, stage e simulazioni. Questo ha permesso loro di stabilire forti legami di amicizia e di lavorare sempre sinergicamente mettendo le proprie capacità al servizio della squadra, dove l'individuo è al servizio del collettivo e il collettivo fa emergere il singolo, un po' come l'Olanda di Cruijff degli anni '70...

Anche durante il lockdown non si sono persi d'animo e hanno partecipato a due simulazioni di gara, nelle quali si sono anche cimentati contro i loro docenti con alterne fortune…

Si può senza ombra di dubbio scommettere che questi ragazzi, grazie alle innegabili doti non solo scolastiche ma anche umane, avranno un futuro pieno di soddisfazioni qualunque sarà la strada che decideranno di intraprendere.

Devono inoltre essere ringraziati gli insegnanti di tutto l'istituto (non solo di matematica), che hanno sempre dato il loro contributo sostenendo ed incoraggiando i loro allievi, così come la Preside, Prof.ssa Sonia Ruozzi, la quale, oltre ad aver sempre supportato ed appoggiato queste attività, appena finita la gara si è fieramente complimentata coi ragazzi per la qualificazione.

Si segnala infine che l'altra squadra, composta da Matteo Tassone (2I, Capitano), Federico Castellari (2I), Francesco Gualtieri (2I), Lorenzo Nasi (2I), Dennis Supryn (2D), Sorin Vodarici (2C), Samuele Lombardi (1I), ha ottenuto un ottimo 16° posto nella gara di Reggio Emilia, risolvendo ben 8 esercizi.

Resta da capire se e quando si terrà la Finale Nazionale a Cesenatico, ma siamo molto fiduciosi che si svolgerà.

Tutte le classifiche sono reperibili all'indirizzo http://www.phiquadro.it/8_giugno.php

Nella foto, in piedi da sinistra a destra: Diego Pontiroli. Francesco Roffia, Daniele Nassisi, Dario Moschetti, Simone Ruggiero, Erika Meglioli, proff. Mimmo Campanile, Battista Guidotti, Yuri Portioli; in basso, da sinistra a destra: Andrea Cerlini, Alessandro Messone, Francesco Gualtieri, Sorin Vodarici, Eralt Zaimaj, prof. Elena Barozzi.