Norme per il prestito libri

Vengono dati normalmente in prestito non più di tre libri e un audiovisivo per volta. Per motivi di studio, previ accordi con la Bibliotecaria, possono essere concessi ulteriori libri.

La durata del prestito è di 30 giorni per i libri, 7 per i materiali audiovisivi. Il prestito è rinnovabile prima della scadenza purché non vi sia stata nel frattempo un'altra richiesta per lo stesso libro. Qualora il prestito scada in periodo di chiusura della biblioteca, la scadenza s'intende rinviata al primo giorno di riapertura.

La restituzione deve essere fatta esclusivamente e personalmente alla Bibliotecaria: i materiali non possono essere depositati, perché vengano consegnati da terzi, in altri luoghi che nella Biblioteca (non in portineria, segreteria, ecc.)

Sono esclusi dal prestito a domicilio : i dizionari, le enciclopedie, le grandi opere, i materiali rari. I dizionari possono essere prestati solo per essere portati in classe e devono essere restituiti entro la mattinata a cura di chi li ha presi a prestito. Nel caso di assenza momentanea della Bibliotecaria i dizionari non possono essere presi (attendere qualche minuto). In caso di giorno di chiusura, di malattia, o altro, si possono prendere i Dizionari per i compiti in classe, lasciando comunque indicato su un foglio il n. dei volumi presi e la classe per cui servono. Di norma non sono soggette al prestito neppure le riviste. Previ accordi con la Bibliotecaria si può derogare dall’esclusione del prestito solo per i docenti e solo per motivi didattici; in ogni caso il prestito eccezionalmente consentito non può superare i sette giorni.

Chi riceve libri in prestito si impegna a conservarli con cura e a restituirli nello stato in cui li ha ricevuti, entro il tempo stabilito, senza danneggiamenti né sottolineature a penna o a matita. Il mancato rispetto delle norme che regolano il prestito comporta la sospensione o l’esclusione dal servizio.

Nell’ipotesi di smarrimento o danneggiamento del prestito, l’utente ha il dovere di sostituire il volume a proprie spese. Qualora il libro non sia più in commercio può essere sostituito con uno diverso, concordando l’acquisto con la Bibliotecaria.

Pubblicato il 25-07-2023